6 Wellness Trend per il 2021

Le sei tendenze del benessere per il 2021: un panel al recente Global Wellness Summit ha riunito i migliori giornalisti e esperti di previsioni del futuro per prevedere le grandi tendenze del benessere del 2021.

Ecco sei tendenze che secondo loro avrebbero acquisito un notevole slancio l’anno prossimo:

1️⃣ Una nuova potente convergenza tra sanità e benessere
2️⃣ Grande attenzione al rafforzamento del sistema immunitario
3️⃣ Wellness che espande i suoi confini a questioni un tempo tabù come denaro, morte e sesso
4️⃣ Natura, natura, natura
5️⃣ Benessere “a casa”

6️⃣ Nuove direzioni nella bellezza, dai prodotti antimicrobici ai trattamenti domiciliari

 

Da una nuova convergenza tra sanità e benessere a un’attenzione molto più grande sulla natura, l’immunità e il “benessere domestico” al benessere espandendo i suoi confini a questioni un tempo tabù come il sesso, il denaro e la morte

Un panel al recente Global Wellness Summit (8-11 novembre) ha riunito i migliori giornalisti e gli esperti di previsioni del futuro (tutti esperti in benessere) per discutere di come la pandemia sta scuotendo il “concetto di benessere” e ciò che prevedono sarà il grandi tendenze del benessere per il 2021. È stata una discussione di ampio respiro e provocatoria (organizzata da Beth McGroarty, GWS, VP, ricerca) con alcuni degli argomenti caldi qui riassunti.

Il pannello:

Sandra Ballentine , redattore, rivista W
Cecelia Girr,  Senior Strategist di  Backslash , l’unità di intelligence culturale fornita da TBWA \ Worldwide
Elaine Glusac, Travel Columnist, The New York Times
Claire McCormack, Content + Thought Leadership, Indie Beauty Media Group / Beauty Independent
Sarah Miller,  ambasciatrice del marchio di lusso, Wall Street Journal
Jessica Smith, consulente freelance per le tendenze del benessere e della bellezza; LS: N globale

6 tendenze del benessere per il 2021

1) Una nuova convergenza tra sanità e benessere

Il panel ha discusso di come COVID-19 abbia puntato i riflettori impietosi sull’importanza degli approcci preventivi allo stile di vita e di come la nostra futura sopravvivenza dipenderà da un nuovo allineamento tra benessere e assistenza sanitaria. Come ha osservato Ballentine, la pandemia ha fornito prove dolorose e incontrovertibili del fatto che “dobbiamo spostare il nostro sistema sanitario lontano dal trarre profitto dalla malattia e orientarlo verso la prevenzione”, prevedendo che vedremo una combinazione di medicina funzionale e convenzionale attraverso la comunità e l’economia linee, con la telemedicina (e il tele-wellness) che giocano un ruolo molto più importante.

Girr ha predetto che mentre l’assistenza sanitaria è stata piuttosto sterile e “il benessere è diventato il ragazzo alla moda”, il futuro è una convergenza senza precedenti, dove modelli innovativi e nuovi che uniscono salute e benessere insieme simbioticamente “diventando la stella polare culturale globale . ” Ha sostenuto che le nuove integrazioni forniranno all’assistenza sanitaria le qualità piacevoli e aspirazionali del benessere, mentre il benessere acquisirà sempre più la credibilità sostenuta dalla scienza dell’industria medica e gli attori e i marchi che eseguono questo (e sta già accadendo) “vinceranno alla grande. “

2) Rafforzare il sistema immunitario

Ballentine ha previsto che il rafforzamento del sistema immunitario (e la costruzione della forza fisica) sarà una delle principali tendenze del benessere nel 2021 a tutti i livelli, dal cibo, agli integratori, alle classi educative. “Vedremo più hack di immunità personalizzati, utilizzando test genetici e biohacking … per individuare quali terapie immunitarie si adattano meglio al tuo sistema e alla tua situazione.” Quando le persone si sentiranno di nuovo a proprio agio con il lavoro sul corpo, ha affermato che ci saranno più trattamenti per migliorare l’immunità e guarigione energetica, e che ci sarà un’attenzione molto maggiore sulla salute dell’intestino e sul nostro microbioma in quanto riguarda l’immunità e la funzione cerebrale.

3) Un grande “non tabù”: il benessere diventa reale con il sesso, i soldi e la morte

Il panel ha discusso di come stiamo passando da un’industria del benessere strettamente focalizzata su “guardare e sentirsi bene” a, come ha detto Girr, “un tabù culturale enorme e sismico che sta crollando”, con il benessere che espande radicalmente i suoi confini al più rischioso “dolore culturale- punti … e le cose davvero importanti “, come sesso, denaro e morte, questioni che” hanno un impatto molto maggiore sulla nostra salute rispetto alle vanità quotidiane del benessere “. Quindi vedremo di tutto, dall’ascesa di nuove pratiche di fine vita più sane come le doule di morte al diventare reali sul denaro con nuovi approcci di terapia finanziaria / benessere.

McCormack ha accettato e ha discusso dei molti modi in cui il benessere sessuale e la salute riproduttiva delle donne esploderanno allo scoperto nel 2021: con così tante donne che si sentono lasciate indietro dal sistema medico e “soffrono in silenzio”. Ha notato che i marchi di benessere sessuale hanno visto un enorme aumento delle vendite (300-400%) durante il blocco. E al di là del piacere sessuale, ha predetto che nel 202 sarebbero aumentati gli investimenti femtech e modi alternativi di risolvere i bisogni di salute delle donne: che si trattasse di allenatori del pavimento pelvico, integratori, pre-menopausa attraverso soluzioni post-menopausa, o donne che salutavano la pillola e cercavano un’alternativa forme di controllo delle nascite. La giuria ha convenuto: un nuovo benessere che distrugge i tabù sarà al centro della scena e, come ha detto Girr, sarà “una delle maggiori opportunità a livello globale”.

4) Natura, natura, natura

Gli esperti hanno tutti concordato sul fatto che in un’era di isolamento e allontanamento sociale (e con la nuova consapevolezza che la distruzione dell’ambiente ha stimolato COVID-19) che c’è un nuovo valore profondo che viene attribuito alla natura e alla natura selvaggia come guarigione.

Glusac ha spiegato come questa sia la tendenza dominante nei viaggi per il benessere: “Purtroppo, durante i viaggi, abbiamo temporaneamente perso la connessione con altre persone (una delle meraviglie del viaggio) e quella connessione tra le persone viene sostituita con la connessione con la natura, che fornisce una guarigione e conforto in una pandemia. ” Ha notato che i viaggi lenti e alimentati dall’uomo (andare in bicicletta, fare escursioni, camminare, pagaiare) stanno crescendo rapidamente, non solo perché sono esperienze di benessere, ma perché sono anche attività naturalmente a distanza sociale. Ha anche affermato che c’è un marcato aumento dell’interesse per i viaggi sostenibili e nel nuovo concetto che porta tutto oltre, il viaggio rigenerativo, che non solo riduce la tua impronta di carbonio, ma in realtà lascia il posto meglio di come l’hai trovato.

Miller ha spiegato che più persone ora si sono risvegliate permanentemente al fatto che il modo in cui “noi come specie umana interagiamo con altre specie (e invadiamo il loro habitat naturale) ha causato la nostra stessa malattia”. E con questa consapevolezza senza precedenti di come la sostenibilità si collega al benessere umano, prevede di tutto, da un’ondata ancora più potente di alimentazione vegana e vegetale a tante altre iniziative di riciclaggio del carbonio, piantagione di alberi e protezione della barriera corallina.

5) Benessere domestico

Il gruppo ha concordato sul fatto che una tendenza drammaticamente amplificata da COVID-19 sta portando tutti i tipi di benessere nelle nostre case, dalle mosse più semplici alla più alta tecnologia. McCormack ha osservato: “Trascorriamo molto più tempo nelle nostre case, quindi le aziende stanno cercando di aiutarci a ottimizzare quello spazio … in particolare come rifugio per il benessere”, sottolineando che sta ricevendo così tante proposte di “benessere domestico”, come quelle di fresco, nuovo purificatore d’aria e avviamento dell’umidificatore. Miller ha osservato che l’obiettivo del “benessere domestico” può essere molto semplice, come trovare modi per nutrirci in appartamenti molto piccoli, con la chiave della qualità dell’aria: dire addio alla casa sigillata, climatizzata e con finestre apribili, mangiare fuori e sentire l’aria tonificante essere “piaceri e comportamenti molto basilari che trasformano … cos’è il benessere”.

Smith ha affermato che l’architettura del benessere aumenterà ed evolverà, con un importante lavoro svolto su come l’ambiente costruito e le nostre comunità influiscono sulla nostra salute a lungo termine, citando la ricerca pionieristica di Centric Lab , un laboratorio di neuroscienze che esamina la risposta biologica completa che abbiamo a un ambiente particolare. Stanno scoprendo che le comunità che soffrono di alti livelli di stress ambientale e psicosociale soffrono di disuguaglianza biologica, ed è questo tipo di ricerca che potrebbe fornire una tabella di marcia per gli sviluppatori di alloggi per reimmaginare case, luoghi di lavoro e strade. Smith ha anche previsto che assisteremo a una straordinaria esplosione di innovazione tecnologica intorno alle case igieniche e anti-patogeni, per creare “proprietà a prova di pandemia” che utilizzano tecnologie come il  depuratore del guardaroba Carlo Ratti che rimuove microorganismi, batteri e virus dai vestiti.

6) Bellezza: dai prodotti antimicrobici alla bellezza casalinga

Smith ha affermato che mentre la bellezza naturale / pulita è stata la tendenza super negli ultimi anni, ora i prodotti in grado di ridurre le paure sull’igiene cresceranno, con nuove formulazioni di bellezza antimicrobiche e antibatteriche innovative (e processi di applicazione e imballaggi sicuri e senza contatto) che non solo rendono sicura la bellezza, ma i cui ingredienti migliorano anche le cellule della pelle e contrastano le macchie.

Ballentine ha affermato che la tendenza della bellezza a casa e per la cura di sé raggiungerà nuove vette nel 2021, con persone pazze per tutti i tipi di tecnologie e trattamenti di bellezza che possono eseguire a casa.

E ha notato che la tendenza, ovviamente, si estende a tutti i tipi di benessere a casa. “Queste esperienze non possono sostituire un essere umano o un tocco, ma penso che tutti i tipi di coaching di benessere e bellezza forniti in casa diventeranno sempre più importanti. Professionisti della spa, nutrizionisti e personal trainer hanno tutti una reale opportunità per migliorare l’esperienza a casa dei clienti, con lezioni virtuali e contenuti digitali per mantenere il coinvolgimento “.

Adesso tocca a te!

E’ il momento di mettere da parte la storia del passato,
per iniziare a scrivere la storia del nostro futuro.

Uniti per tutelare, accrescere e proteggere il Settore del Wellness e delle Attività Sportive per la Salute.

Privacy Policy Cookie Policy

Iscriviti alla newsletter