In fumo le detrazioni per lo Sport

Un orizzonte sempre più incerto per le 100.000 Strutture Sportive in Italia.

La proposta avanzata da CIWAS e le Confederate di ampliare le detrazioni previste per l’attività sportiva, dal vecchio Decreto Melandri del 2007, tramite un “Bonus Wellness”, è stata respinta.

Una misura importante per la programmazione della ripartenza che puntava ad incentivare gli utenti,
favorire le iscrizioni e stimolare la ripresa.

Una proposta che aveva ricevuto consensi da più parti politiche, avallata dalla Regione Toscana lo scorso 5 novembre, supportata alla Regione Lazio dai membri del Consiglio Regionale e che tutti i Club, a prescindere da dimensioni o forma giuridica, avevano avallato e riconosciuto come fondamentale.

Grazie al supporto dell’ On.le Elisabetta Ripani la proposta è stata presentata come emendamento alla legge di Bilancio, oltretutto in misura ridimensionata con una detrazione del 40% e fino ad un massimo di € 150 per favorirne l’approvazione, ma è stata inspiegabilmente respinta.

Una decisione che speriamo venga riconsiderata e ricalibrata.

Rimane la convinzione che la forte azione sinergica e le proposte avanzate possano comunque aver fornito, a Governo e Regioni, un’indicazione chiara delle necessità del Settore che ora più che mai ha bisogno di:

Incentivi – Detrazioni – Programmazione

#UnitiPerLoSport
#WeReimagineWellness

Adesso tocca a te!

E’ il momento di mettere da parte la storia del passato,
per iniziare a scrivere la storia del nostro futuro.

Uniti per tutelare, accrescere e proteggere il Settore del Wellness e delle Attività Sportive per la Salute.

Privacy Policy Cookie Policy

Iscriviti alla newsletter