Riforma: a che punto siamo ?

RIFORMA SPORT:

a che punto siamo?

Dopo le anticipazioni e molti buoni auspici

la situazione sembra ancora sospesa.

 

Come apprendiamo nell’aggiornamento di EuroConference News a firma dell’Avv. Martinelli il tanto atteso testo del correttivo al D.Lgs. 36/2021 continua a latitare e rimane l’incertezza sulla disciplina del lavoro sportivo che dovrà essere applicata a partire dal prossimo 1° gennaio 2023.

 

Un ritardo, quello dell’ancor mancata approvazione, in prima lettura, da parte del Consiglio dei Ministri per dare il via all’iter finale di approvazione, che rallenta i lavori e pertanto, se ci sarà correttivo, questo vedrà la sua definitiva approvazione a ridosso della sua entrata in vigore e conseguente applicazione.

 

Una situazione che sta impedendo ogni programmazione al mondo dello sport che si trova impossibilitato, non avendo certezze sul “costo lavoro”, sia a formulare i propri budget di attività sia a redigere i piani economico-finanziari necessari per la partecipazione alle procedure di assegnazione degli impianti sportivi pubblici.

LEGGI QUI L’ARTICOLO IN PDF

 

Adesso tocca a te!

E’ il momento di mettere da parte la storia del passato,
per iniziare a scrivere la storia del nostro futuro.

Uniti per tutelare, accrescere e proteggere il Settore del Wellness e delle Attività Sportive per la Salute.

Privacy Policy Cookie Policy

Iscriviti alla newsletter